SCHEDA DEL GIOCO

TITOLO: inFamous2: Festival of Blood
ANNO: 2011
SVILUPPO: Sucker Punch Productions
Pubblicazione: Sony Computer Entertainment
PEGI:

16

SERIE: inFamous

PLAY STATUS:

Gioco principale: finito
Obiettivi secondari: finiti al 100%
Difficoltà affrontate: Normale
Trofei: 14 di 14 sbloccati (100%)

CONSIDERAZIONI PERSONALI:

Trovate inFamous un bel gioco, ma avete voglia di qualcosa di nuovo? Girare per le strade di New Marais nel bel mezzo della notte, con qualche nuovo potere, un nuovo tipo di nemici e senza il problema di dover pensare al karma? Forse per voi la risposta è inFamous Festival of Blood. Non male.
Il gioco, comprabile su psn indipendentemente dal possesso di inFamous 2, si svolge in solo uno dei quartieri di inFamous 2, ma le meccaniche di base sono all’incirca le stesse: completare missioni secondarie per conquistare territorio,  cercare artefatti per acquisire forza e vita e punti esperienza per le nuove mosse. Buono il supporto del Move (io infatti l’ho giocato unicamente con quello), anche se inizialmente può risultare un po’ disorientante.

Cole si troverà faccia a faccia con Bloody Mary, vampira che metterà a sangue e fuoco le strade affollate di gente. La storia non è particolarmente originale, Cole dovrà trovare ed uccidere Bloody Mary prima dell’alba, ma le novità rispetto ad inFamous sono degni di nota. Cole avrà a disposizione nuovi superpoteri derivati dal mondo vampirico, ed ogni nemico del gioco è stato sostituito da una razza di vampiri con strategie ed attacchi diversi.

La cosa che mi ha realmente sorpreso è notare che non esistono azioni karmiche. Cole è libero di girare per le strade e usare i passanti come banche di sangue senza temere di avere passanti infuriati o poliziotti alle calcagna. Indispensabile se si vogliono usare in modo estensivo i nuovi poteri di Cole, o se siete semplicemente a caccia di trofei.

Vera pecca di questo gioco rimane la longevità molto limitata. Davvero. Per finirlo al 100% (compreso di trofei offline e online), prendendosela comoda, non ci vogliono più di due o tre ore, ma tuttosommato è un piccolo spinoff di halloween, e contando anche che con l’offerta natalizia l’ho pagato 5 euro, sono rimasta molto soddisfatta dal gioco. Per chi lo volesse comprare ora che è tornato a costare 10 euro, lo consiglio solo se siete almeno appassionati di vampiri, e se vi piace inFamous, o se vi piace giocare con le innumerevoli missioni create dagli altri giocatori e crearne di vostre.